In cosa crediamo

Il nostro Credo è il credo apostolico:

Io credo in Dio Padre Onnipotente, creatore dei cieli e della terra; e in Gesù Cristo, Suo unigenito figliolo, nostro Signore, che fu concepito per mezzo dello Spirito Santo. Nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto. Discese all’inferno e il terzo giorno risuscitò dai morti. E’ asceso al cielo e siede alla destra di Dio Padre onnipotente; e verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo; nella santa Chiesa Universale; nella comunione dei santi, nella remissione dei peccati; nella risurrezione dei corpi e la vita Eterna.

Amen

Il nostro fondamento dottrinale:

Noi crediamo in accordo ad Ebrei 6:1-2 che una Chiesa non può definirsi cristiana se non ha almeno il fondamento della dottrina di Cristo. Abbiamo comunione con tutte quelle chiese che credono e praticano almeno queste sei dottrine fondamentali,

  1. Ravvedimento dalle opere morte
  2. Fede in Dio
  3. Dottrina dei battesimi
  4. Imposizione delle mani
  5. Resurrezione dei morti
  6. Giudizio eterno

 

ARTICOLI DI FEDE

In questo elenco sono racchiusi gli articoli di fede della comunità "La Parola della Grazia" Lavagna:

1°) La Bibbia è la Parola di Dio.

La Bibbia è l'ispirata Parola di Dio, scritta da santi uomini che hanno parlato e scritto sospinti dallo Spirito Santo.

2°Pietro 1:21  “Nessuna profezia infatti è mai proceduta da volontà d’uomo, ma i santi uomini di Dio hanno parlato, perché spinti dallo Spirito Santo.”

Noi accettiamo la sacra Bibbia come guida infallibile in tutte le cose riguardanti la dottrina e la pratica della fede.

I Tessalonicesi 2:13  “Anche per questo non cessiamo di rendere grazie a Dio perché, avendo ricevuto da noi la parola di Dio, l’avete accolta non come parola di uomini, ma come è veramente, quale parola di Dio, che opera efficacemente in voi che credete.”

II Tim. 3:16  “Tutta la scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere ed a istruire nella giustizia.”

2°) Dio è uno e trino.

Il nostro Dio è Uno ma rivelato in tre persone: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, che sono co-eguali quanto alla loro natura divina, ma diversi quanto ai ruoli.

Filippesi 2:5-7  “Abbiate in voi lo stesso sentimento che è stato in Cristo Gesù, il quale, essendo in forma di Dio, non considerò qualcosa a cui aggrapparsi tenacemente l’essere uguale a Dio, ma svuotò se stesso, prendendo la forma di servo, divenendo simile agli uomini.”

Dio è il Padre.

Efesini 4:6  "Vi è un Dio unico e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, fra tutti e in voi tutti.”

Gesù è il Figlio, il Salvatore.

Giov. 3:16  “Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito figlio, affinchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.”

Lo Spirito Santo è Colui che vive nel credente.

Giovanni 14:16 “ Ed io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore, che rimanga con voi per sempre.”

Egli dà potenza soprannaturale.

Atti 1:8  “ Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino alle estremità della terra.”

Luca 24:49 “ Ed ecco, io mando su di voi la promessa del Padre mio; ma voi rimanete nella città di Gerusalemme, finchè siate rivestiti di potenza dall’alto.”

3°) L'uomo è:

Creato all'immagine e somiglianza di Dio per vivere eternamente.

Genesi 1:26  “ Poi Dio disse:” Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza, ed abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra.”

Caduto e morto spiritualmente poiché, attraverso la trasgressione di Adamo, il peccato è entrato nell'essere umano facendogli perdere la vita eterna.

Giovanni 8:44  “ Voi siete dal diavolo, che è vostro Padre, e volete fare i desideri del  padre vostro; egli fu omicida fin dal principio e non è rimasto fermo nella verità, perché in lui non c’è verità. Quando dice il falso, parla del suo perché è bugiardo e padre della menzogna.”

Efesini 2:1-3  “ Egli ha vivificato anche voi, che eravate morti nei falli e nei peccati, nei quali già camminaste, seguendo il corso di questo mondo, secondo il principe della potestà dell’aria, dello spirito che al presente opera nei figli della disubbidienza, fra i quali anche noi tutti un tempo vivemmo nelle concupiscenze della nostra carne, adempiendo i desideri della carne e della mente, ed eravamo per natura figli d’ira, come anche gli altri.”

Romani 3:10-23.

Salvato per Grazia mediante la fede.

La salvezza non si ottiene in premio per una corretta vita "cristiana", o come  ricompensa per le opere buone che si sono compiute, ma come “dono” di Dio da ricevere dopo il ravvedimento per una  cosciente e personale fede nell'opera compiuta da Gesù Cristo attraverso la Sua morte e risurrezione.

Efesini 2:8-9  “Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori.”

Giov. 3:16  “Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito figlio, affinchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.”

Santificato dal sacrificio di Gesù sulla croce, la Bibbia insegna che "senza la santificazione nessun uomo vedrà il Signore". Noi crediamo nella dottrina della Santificazione come una completa, ma anche progressiva, opera della grazia. Comincia al momento della nuova nascita (detta “posizionale”) e si completa al ritorno di Cristo.

4°) Vi sono tre battesimi:

II battesimo nel corpo di Cristo.

La salvezza si concretizza nell'esperienza soprannaturale della "Nuova Nascita", così definita da Gesù stesso per indicare la sostituzione dell'uomo "morto" nei peccati con quello libero dalla schiavitù del peccato. È allora che l'uomo diviene santo, ovvero "appartato per Dio" ed entra a far parte del Corpo di Cristo, cioè viene battezzato (=immerso) in Lui.

Marco 16:16  “Chi ha creduto ed è stato battezzato sarà salvato; ma chi non ha creduto sarà condannato.”

Il battesimo in acqua.

Si compie per ubbidienza alla Parola di Dio ed è un atto successivo alla salvezza già ottenuta per fede. Non comporta cambiamenti spirituali per l'uomo, ma testimonia e simboleggia la "Nuova Nascita" già sperimentata.

1 Pietro 3:21

Viene praticato per immersione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Matteo 28:19  “Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.”

Atti 8:36  “E mentre proseguivano il loro cammino, giunsero ad un luogo con dell’acqua. E l’eunuco disse:” Ecco dell’acqua, cosa mi impedisce di essere battezzato?”

Colossesi 2:12  “..essendo stati sepolti con lui nel battesimo, in lui siete anche stati insieme risuscitati, mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti.”

II battesimo nello Spirito Santo.

Il Consolatore, lo Spirito della Verità, che dimora "con" noi e sarà "in" noi.

Giovanni 14:16-17  “Ed io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore, che rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce; ma voi lo conoscete, perché dimora in voi e sarà con voi.”

Il battesimo nello Spirito Santo è il dono di Dio promesso dal Signore Gesù a tutti i credenti e si riceve come "esperienza" successiva alla salvezza.

Giovanni 7:37-39 “Ora nell’ultimo giorno, il grande giorno della festa, Gesù si alzò in piedi ed esclamò dicendo: - Se qualcuno ha sete, venga a me e beva. Chi crede in me, come ha detto la scrittura, da dentro di lui sgorgheranno fiumi d’acqua viva. – Or egli disse questo dello Spirito, che avrebbero ricevuto coloro che avrebbero creduto in lui; lo Spirito Santo infatti non era ancora stato dato, perché Gesù non era stato ancora glorificato.”

Atti 2:38-39   “Allora Pietro disse loro:  “Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo. Poiché la promessa è per voi e per i vostri figli e per tutti coloro che sono lontani, per quanti il Signore Dio nostro ne chiamerà.”

Matteo 3:11; Luca 3:16; Luca 11:13; Giovanni 1:33; Atti 1:5; Atti 8:14-16.

Questa esperienza è accompagnata dal segno del parlare in altre lingue.

Atti 2:4  “Così furono tutti ripieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, secondo che lo Spirito dava loro di esprimersi”.

Marco 16:17  “E questi sono i segni che accompagneranno coloro che avranno creduto: nel mio nome scacceranno i demoni, parleranno nuove lingue…”.

Atti 10:44-46; Atti 19:1-7; I Corinzi 14

E’ il modo che Dio ha stabilito per equipaggiare ogni suo figlio con potenza soprannaturale.

Atti 1:8  “Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino alle estremità della terra.”

Romani 8:26  “Nello stesso modo anche lo Spirito sovviene alle nostre debolezze, perché non sappiamo ciò che dobbiamo chiedere in preghiera, come si conviene;ma lo Spirito stesso intercede per noi con sospiri ineffabili.”

5°) Dio guarisce.

Dio ha provveduto la guarigione per il corpo e per l'anima attraverso la fede e la potenza dello Spirito Santo. E stata provveduta nella espiazione di Gesù Cristo ed è privilegio di ogni credente

Isaia 53:4-5  “Eppure Egli portava le nostre malattie e si era caricato dei nostri dolori; noi però lo ritenevamo colpito, percosso da Dio ed umiliato. Ma Egli è stato trafitto per le nostre trasgressioni, schiacciato per le nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo la pace è su di lui, e per le sue lividure noi siamo stati guariti.”

Matteo 8:1; Marco 16:18.

6°) I credenti risusciteranno al ritorno del nostro Signore Gesù Cristo.

Non tutti sanno che Gesù ritornerà una seconda volta e che allora stabilirà il Suo Regno (cosiddetto "Millennio") qui sulla terra, dove tutti i "risuscitati in Cristo" regneranno con Lui. Come è risuscitato Gesù, così risusciteranno tutti i credenti.

1° Tessalonicesi: 4:16-17  "...perché il Signore stesso con un potente comando, con voce di arcangelo e con la tromba di Dio discenderà dal cielo; e quelli che sono morti in Cristo risusciteranno per primi..."

Crediamo nella Sua morte e soprattutto nella Sua Risurrezione, che fa parte del fondamento del cristianesimo.

7°) Il giudizio di Dio avrà una conseguenza eterna.

Chiunque muore fisicamente nei suoi peccati, senza avere accettato Gesù, è senza speranza ed eternamente condannato allo stagno di fuoco e di zolfo, luogo preparato per Satana e i suoi angeli e, successivamente, per tutti coloro che sordi al Suo invito non avranno sperimentato la salvezza provveduta da Dio.

Apocalisse 20:15  “E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco.”

Apocalisse 19:20  "... questi furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo."

Matteo 25:32-46 Luca 16:23 Ebrei 9:27.